Fotografie per taccuino fotografico
La popolazione dell'Umbria
Immagini Italia

La densità della popolazione, bassa in tutta l’Umbria, tocca i minimi livelli nelle aree di montagna; tuttavia, più che nelle località collinari, che rappresentavano in passato i maggiori punti di forza dell’organizzazione territoriale, la popolazione tende oggi a concentrarsi nelle conche pianeggianti, dove spesso si hanno insediamenti ininterrotti lungo le strade principali. La densità degli abitanti è abbastanza omogenea nelle due province.

Inoltre, contrariamente alla maggior parte delle regioni d’Italia (escluso il Sud), l’Umbria registra una certa crescita della popolazione, incremento dovuto però non tanto alle nascite quanto al saldo migratorio: rientrano infatti ogni anno nella regione migliaia di abitanti, che la lasciarono nei decenni passati per cercare altrove migliori opportunità di lavoro.

Perugia, il capoluogo regionale, è, con 161.944 abitanti, la città più popolosa; tra i centri principali, oltre a Terni, capoluogo di provincia (109.816 abitanti), si ricordano Assisi, Città di Castello, Foligno, Gubbio, Spoleto, Todi (in provincia di Perugia), Narni e Orvieto, che sorge su una rupe sovrastante la valle del fiume Paglia, non lontano dal confine con il Lazio (in provincia di Terni).

"Umbria," Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2009
http://it.encarta.msn.com © 1997-2008 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

Ricerca personalizzata