Fotografie per taccuino fotografico
Industria dell'Ungheria
Immagini Ungheria

Le principali risorse minerarie del paese sono lignite, carbon fossile, bauxite, gas naturale e petrolio, estratto nelle regioni sudoccidentali; presenti anche riserve di ferro, zinco, piombo e manganese. L’approvvigionamento di energia elettrica è per il 32,47% (2003) di origine nucleare. Numerose sono le centrali termoelettriche presenti sul territorio; queste forniscono il 66,76% dell’energia elettrica.

L’industria, settore in cui è impegnato il 32% della forza lavoro (2005), contribuisce per il 30,1% (2006) alla formazione del PIL. Lo sviluppo dell’industria ungherese è dipendente dall’importazione di materie prime, date le modeste risorse naturali presenti nel paese. Tuttora centrale è il ruolo dell’industria pesante, con produzione di acciaio, alluminio e cemento. Di rilievo è inoltre l’industria meccanica che fornisce trattori, motori diesel, apparecchi radio e televisivi e apparecchiature per l’ingegneria. Importanti sono anche l’industria tessile, chimica e quella agroalimentare.

Durante il periodo comunista le aziende erano prevalentemente a controllo statale e i principali partner commerciali erano l’Unione Sovietica e le altre nazioni del blocco comunista. Oggi il paese privilegia gli scambi con i paesi dell’Unione Europea (principalmente Germania, Austria e Italia), esportando prevalentemente macchinari, veicoli, attrezzature per i trasporti, prodotti chimici, tessili e metallurgici, prodotti agricoli e vino.

I prodotti di importazione sono materie prime, macchinari, forniture per l’industria dei trasporti, beni di consumo e prodotti chimici. Nel 2003 il valore totale delle esportazioni fu di 42.309 milioni di $ USA, a fronte di importazioni per 46.394 milioni di $ USA.

L’unità monetaria è il fiorino ungherese. Tutte le attività bancarie sono controllate dalla Banca nazionale ungherese, responsabile dell’emissione della moneta.

Il Danubio, che attraversa l’Ungheria da nord a sud ed è qui interamente navigabile, costituisce un’arteria importantissima del sistema dei trasporti del paese.

Villaggio ungherese
Villaggio ungherese. Encarta
Insieme ai suoi affluenti offre circa 1690 km di vie navigabili che agevolano gli scambi interni e favoriscono l’accesso ai mercati dell’Europa centrale, sudorientale e del Mar Nero. La rete ferroviaria del paese ha un’estensione di 7.950 km, mentre la rete stradale copre 159.568 km. La compagnia aerea nazionale è la Malév, che serve le rotte internazionali, mentre non esistono collegamenti aerei tra le zone interne del paese. L’aeroporto principale è quello di Budapest Ferihegy. "Ungheria," Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2009
http://it.encarta.msn.com © 1997-2009 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.
Ricerca personalizzata