Fotografie
Anni Ulbricht in Repubblica Democratica Tedesca
Fotografie Germania

Walter Ulbricht fu il protagonista della politica della Germania Orientale per oltre venticinque anni. Attivista comunista sin dalla gioventù, fu tra i fondatori, nel 1946, del Partito socialista unificato tedesco (SED, Sozialistische Einheitspartei Deutschlands) rimanendone alla guida sino al 1973 e ricoprendo nel contempo le cariche di primo ministro della Repubblica e di presidente del Consiglio di stato.

 

Deciso ad avviare la ricostruzione del paese, uscito distrutto dalla guerra, sulla base di strette relazioni con gli altri stati comunisti, nel 1950 stipulò un trattato con la Polonia per il riconoscimento della linea di confine sull’Oder-Neisse ed entrò a far parte del Comecon, mentre cinque anni dopo si fece promotore del patto di Varsavia. Confermandosi tra i più fedeli alleati dell’URSS, inviò truppe a sostegno della repressione della rivolta cecoslovacca del 1968.

Negli anni Cinquanta le relazioni tra le due Germanie si mantennero estremamente tese, riflettendo il più generale clima della Guerra Fredda che aveva portato alla divisione dell’Europa in due blocchi. Ulteriori difficoltà pose la divisione di Berlino nei due settori occidentale e orientale:

per frenare il flusso inarrestabile di tedeschi che si trasferivano in Occidente semplicemente passando da un settore all’altro della città (flusso calcolato in oltre due milioni di persone), nel 1961 Ulbricht ordinò la costruzione di una barriera di cemento fortificata che isolava completamente Berlino Est da Berlino Ovest, il cosiddetto Muro di Berlino.

"Germania," Microsoft® Encarta

Ulbricht
Ulbricht
Ricerca personalizzata