Fotografie per taccuino fotografico
Storia africana : l’imperialismo europeo e rotte commerciali
Immagini Africa

Con Enrico il Navigatore, i portoghesi iniziarono l’esplorazione delle coste africane. Numerose spedizioni vennero organizzate a partire dal 1420, e ciascuna ampliò la conoscenza della costa africana in direzione sud fino a quando, nel 1497-98, Vasco da Gama doppiò il Capo di Buona Speranza.

Le esplorazioni dei portoghesi obbedivano a diversi impulsi: sete di conoscenza, desiderio di conquista, ricerca di potenziali alleati contro la minaccia islamica e speranza di scoprire nuove e lucrose rotte commerciali verso oriente.

Ai portoghesi seguirono gli inglesi, i francesi e gli olandesi, che sconvolsero i sistemi economici e politici esistenti e avviarono lo sfruttamento delle risorse delle regioni africane e la tratta degli schiavi.

I portoghesi fondarono numerosi insediamenti commerciali lungo la costa africana occidentale: il principale fu El Mina, sorto sulla Costa d’Oro nel 1482. Di fatto gli europei ritenevano che soltanto questa zona e le regioni del Congo e di Luanda fossero favorevoli ai commerci.

Oro, avorio, derrate alimentari e schiavi africani venivano scambiati con ferro, armi da fuoco, tessuti. I portoghesi attirarono i mercanti di altri paesi europei, i quali, nel XVI secolo, crearono nuove postazioni commerciali o cercarono di monopolizzare i traffici esistenti.

Nell’Africa occidentale i nuovi sviluppi del commercio ebbero considerevoli ripercussioni. In precedenza le rotte commerciali erano dirette a nord, attraverso il Sahara, soprattutto verso il mondo musulmano; in seguito il flusso mercantile cominciò a dirigersi verso la costa e, quando gli stati della savana decaddero sotto il profilo economico, gli stati situati sul mare accrebbero le loro ricchezze e il loro potere. In breve tempo entrarono in conflitto tra loro per il controllo delle rotte commerciali e per l’acquisizione delle nuove armi da fuoco introdotte dagli europei.

"Africa," Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2009
http://it.encarta.msn.com © 1997-2009 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

Enrico il Navigatore
Enrico il Navigatore
Ricerca personalizzata