Fotografie
Storia del Brasile : la seconda presidenza di Vargas nel 1951
Fotografie Brasile

Nel gennaio del 1951 Getúlio Vargas tornò al potere, dopo aver sconfitto a larga maggioranza i candidati rivali alle presidenziali dell’ottobre precedente. Formato un gabinetto di coalizione con tutti i partiti maggiori, egli adottò misure di emergenza per riassestare il bilancio nazionale, ridurre il costo della vita, aumentare i salari ed estendere l’assistenza sociale;

 

in un secondo momento giunse anche alla decisione di nazionalizzare le risorse petrolifere. La contraddittorietà del programma finì col renderlo oggetto di una dura opposizione sia da parte delle forze moderate sia di quelle radicali, frange delle quali avevano già iniziato a mettere a segno azioni terroristiche.

L’assassinio nell’agosto del 1954 di un ufficiale dell’aviazione in un attentato portò alla richiesta di dimissioni di Vargas da parte dei militari; certo dell’imminenza di un pronunciamento ai suoi danni, il presidente annunciò il passaggio di consegne al suo vice, João Café Filho, e alcune ore dopo si suicidò.

"Brasile" Microsoft® Encarta

Vargas
Vargas
Ricerca personalizzata