Fotografie
Immagini del Vietnam
Storia della Francia : la seconda guerra mondiale e la Quarta Repubblica
Fotografie Francia

Il 10 maggio 1940 le forze tedesche invasero l’Olanda, il Belgio e la Francia, dirigendosi verso la costa della Manica. Il 9 giugno sferrarono un’offensiva attraverso il fiume Somme spingendosi a sud e il 14 giugno entrarono a Parigi; il 17 giugno il nuovo governo, formato dall’anziano maresciallo Pétain, trattò l’armistizio con la Germania, in base al quale circa i due terzi del territorio francese subivano l’occupazione militare tedesca. Alla Francia veniva concesso di istituire un governo nella zona non occupata. Il 10 luglio 1940, il Senato e la Camera dei deputati si riunirono a Vichy e approvarono la concessione di pieni poteri a Pétain per governare il paese e redigere una nuova Costituzione. Il governo di Vichy rappresentava quelle forze conservatrici che nei decenni precedenti si erano opposte alla repubblica e che ora sostenevano una politica di collaborazionismo con la Germania. Le forze che resistevano all’invasione tedesca si riunirono invece intorno al generale Charles De Gaulle che, riparato a Londra dove fondò il Comitato francese di liberazione nazionale, fece appello a tutte le truppe francesi affinché proseguissero la guerra a fianco della Gran Bretagna e riuscì a costituire una propria forza armata e un governo ombra in Inghilterra.

 

I movimenti della Resistenza in Francia, con i quali prese contatto, lo accettarono come leader di un movimento unitario di opposizione a Vichy e ai nazisti. Nel 1943 egli trasferì il suo quartier generale ad Algeri.

Quando gli Alleati sbarcarono in Normandia nel giugno del 1944, i contatti furono gestiti da ufficiali dell’organizzazione di De Gaulle ad Algeri e da capi locali della Resistenza. Il 25 agosto gli americani liberavano Parigi e De Gaulle entrava nella città dove costituì un governo provvisorio sotto il suo stretto controllo. Egli presiedette il governo per i mesi seguenti, ma si dimise nel gennaio del 1946, in seguito ai contrasti con l’Assemblea costituente appena eletta, dovuti alla sua concezione di un esecutivo forte.

Le principali realizzazioni della Quarta Repubblica, la cui Costituzione entrò in vigore alla fine del 1946, furono indirizzate a riforme di tipo sociale e di sviluppo economico. Nel 1946 fu istituito un sistema di sicurezza sociale generale che assicurava cure mediche, pensioni di invalidità e di vecchiaia e indennità di disoccupazione a tutti i cittadini.

L’agricoltura venne rivoluzionata dalla fusione delle proprietà terriere e dall’adozione di macchinari e metodi moderni. Un piano nazionale per la modernizzazione dell’industria, sostenuto dal Piano Marshall, produsse un fortissimo sviluppo industriale: l’indice della produzione industriale raddoppiò nel decennio tra il 1948 e il 1958. Nel 1957 la Francia formò con altri cinque paesi dell’Europa occidentale la Comunità economica europea.

La Quarta Repubblica – che si caratterizzò anche per una forte instabilità politica – crollò in seguito allo sviluppo delle lotte nazionaliste nelle colonie francesi. Dopo una costosa guerra durata nove anni, la Francia fu costretta ad abbandonare l’Indocina nel 1954. In Algeria, i nazionalisti nel 1954 diedero inizio a una lotta per l’indipendenza nazionale, brutalmente contrastata dalle truppe di occupazione, che spaccò l’opinione pubblica francese (vedi Guerra d’Algeria). Nel maggio del 1958 ufficiali dell’esercito e civili europei, temendo che il governo di Parigi si stesse preparando a negoziare con i ribelli, insorsero e presero il controllo di Algeri, appoggiati dal comando dell’esercito: sull’esempio algerino, il colpo di stato militare sembrava imminente anche in Francia. In questa situazione critica il generale De Gaulle rientrò sulla scena politica come un salvatore. A giugno l’Assemblea nazionale gli concedette pieni poteri per governare il paese per sei mesi e preparare una nuova Costituzione.

Francia di Vichy
Francia di Vichy. Encarta
"Francia," Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2009
http://it.encarta.msn.com © 1997-2009 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.
Ricerca personalizzata