Fotografie
Storia del Tibet : il protettorato cinese
Fotografie Tibet

Agli inizi del XVIII secolo la deposizione del sesto Dalai Lama provocò lo scoppio di una guerra civile, alla quale pose fine l’intervento della Cina (1720). La dinastia Manciù affermò così la propria sovranità sul paese; nel 1750 insediò il settimo Dalai Lama, governando di fatto il paese attraverso propri funzionari. Risale a questo periodo l’allineamento alla Cina del Panchen Lama, la seconda autorità politico-religiosa del paese.

 

Nel 1788 un tentativo di invasione del Nepal portò a un nuovo intervento della Cina, che nel 1792 espulse dal paese tutti gli stranieri a eccezione dei cinesi.

I Manciù non presero parte alle guerre del Tibet contro il Ladakh nel 1842 e il Nepal nel 1858.

Alla fine dell’Ottocento il Tibet fu coinvolto nelle contese regionali tra la Gran Bretagna, la Russia e la Cina, ormai irrimediabilmente indebolita dall’offensiva delle potenze occidentali e dalle lotte interne. Nel 1904 il Tibet fu invaso dai britannici. La spedizione pose le basi per un accordo bilaterale anglo-cinese (1906), secondo il quale la Cina conservava la sovranità sul Tibet in cambio di un cospicuo risarcimento. Nel 1907 britannici e russi conclusero un accordo di non interferenza negli affari tibetani.

Nel 1910, con l’intento di rafforzare la propria posizione, la Cina invase il Tibet, costringendo all’esilio il tredicesimo Dalai Lama.

Questi rientrò in Tibet due anni dopo, in seguito al crollo dell’impero cinese, assicurando al paese, con l’aiuto dei britannici, un’indipendenza di fatto.

Nel 1914, con la conferenza di Simla, i rappresentanti dei governi britannico, cinese e tibetano raggiunsero un accordo, mai ratificato dalla Cina, che cedeva a questa le province orientali in cambio del riconoscimento dell’autonomia del paese; nel 1918 tra Cina e Tibet scoppiò un nuovo conflitto, cessato grazie all’intervento della diplomazia britannica. I successivi tentativi di conciliazione non ebbero successo e un nuovo conflitto divampò nel 1931. Il tredicesimo Dalai Lama continuò a governare il Tibet come uno stato indipendente, affidandosi al sostegno, sempre più incerto, della Gran Bretagna.

"Tibet," Microsoft® Encarta

Lago Yamzho Yumco, Tibet
Lago Yamzho Yumco, Tibet. Encarta
Ricerca personalizzata