Fotografie
Il museo del Louvre a Parigi
Fotografie Francia

Musée du Louvre, Parigi Museo nazionale d'arte francese, con sede nell'omonimo palazzo, a Parigi, sulla riva destra della Senna. Residenza dei sovrani di Francia fino al 1682, è uno dei più grandi palazzi del mondo, costruito sul sito originario di una fortezza duecentesca.

Il palazzo del Louvre

L'edificio del Louvre fu iniziato nel 1546 per volere di Francesco I, su progetto dell'architetto Pierre Lescot. Il palazzo venne in seguito più volte modificato. Sotto Enrico IV, nel XVII secolo, venne completata la Grande Galerie, oggi galleria principale, che costeggia la Senna, e sotto Napoleone III si realizzò l'ala sul lato settentrionale (lungo la Rue de Rivoli). Il grande complesso, che si estende su una superficie di oltre diciannove ettari, completato nel corso del XIX secolo, rappresenta un mirabile esempio di architettura e di decorazione scultorea. Nel 1793 il Louvre divenne un museo aperto al pubblico, e a capo della commissione che lo amministrava fu designato il pittore francese Jacques-Louis David. Nel 1848 entrò a far parte del patrimonio statale.

Le opere più famose

Il nucleo principale delle collezioni del Louvre è il gruppo di dipinti del Rinascimento italiano, tra cui spiccano diverse opere di Leonardo da Vinci, già in possesso di Francesco I, collezionista e mecenate. In seguito la raccolta venne ampliata con acquisizioni volute dal Richelieu e dal cardinale Mazzarino. Napoleone portò al Louvre opere d'arte razziate durante le sue campagne militari in Europa, anche se dopo la sua caduta molti pezzi furono restituiti agli antichi proprietari. Da allora hanno arricchito il museo donazioni, acquisizioni e reperti frutto di spedizioni archeologiche.

sacre di Napoleone
Tra le opere più famose si ricordano le sculture ellenistiche Nike di Samotracia e Venere di Milo, il dipinto della Gioconda di Leonardo, preziose tele di artisti italiani, come Raffaello e Tiziano, e di altri grandi maestri europei, quali Pieter Paul Rubens e Rembrandt. Durante le due guerre mondiali le opere d'arte furono trasferite dal Louvre in nascondigli segreti fuori Parigi.
I dipartimenti del museo del louvre
Le collezioni del museo sono distribuite in sette dipartimenti con a capo un conservatore. Il Dipartimento delle antichità egizie, istituito nel 1826, si occupa dello studio e dell'esposizione degli oggetti portati in Francia da Napoleone durante la campagna d'Egitto. Il Dipartimento di antichità orientali è famoso per le raccolte d'arte mesopotamica e islamica. Ci sono poi dipartimenti per le Antichità greche, romane e etrusche, per gli Objets d'art (che comprendono i gioielli della corona francese), e per i disegni e le stampe. Il Dipartimento dei dipinti, considerato dagli esperti il più importante al mondo, comprende migliaia di opere di diverse scuole europee, tra cui la grande collezione di dipinti francesi che spazia dal Medioevo all'inizio del XIX secolo. Dal 1986, le opere dell'impressionismo e del postimpressionismo francese, datate tra il 1848 e il 1914, prima conservate nel Musée du Jeu de Paume adiacente al Louvre, sono state trasferite al Musée d'Orsay. Il museo pubblica cataloghi e dispense, oltre alla 'Revue du Louvre', che contiene notizie aggiornate sulle acquisizioni e sui progetti del museo e di altri musei francesi. Encarta
Ricerca personalizzata