Fotografie per taccuino fotografico
Immagini del Vietnam
Le istituzioni politiche ungheresi
Immagini Ungheria

Nata in seguito al crollo dell’impero austroungarico (1918), l’Ungheria fu a lungo sottoposta a regimi illiberali. Nel 1947 il paese passò sotto l’influenza dell’Unione Sovietica, proclamando la nascita della Repubblica popolare d’Ungheria. Emancipatasi dalla tutela sovietica nel 1989, il paese cambiò il suo nome in Repubblica d’Ungheria e si diede un assetto istituzionale parlamentare. Lo stato si basa sulla Costituzione del 1949; gli emendamenti del 1989 e del 1997 hanno tuttavia completamente ridefinito il sistema politico e quello giudiziario.

Capo dello stato ungherese è il presidente della repubblica, eletto dall’Assemblea nazionale per un periodo di cinque anni; il potere esecutivo è affidato al primo ministro e al Consiglio dei ministri, che, designati dal presidente, devono ottenere la fiducia dell’Assemblea nazionale.

Il sistema legislativo è basato su un Parlamento unicamerale, l’Assemblea nazionale (Országgyülés), composta da 386 membri eletti a suffragio universale per quattro anni. Hanno diritto al voto tutti i cittadini a partire dai 18 anni di età.

L’ordinamento giudiziario è basato sul sistema continentale europeo; prevede una Corte suprema, con sede a Budapest, i cui giudici sono eletti dall’Assemblea nazionale per nove anni. La pena di morte è stata abolita nel 1990.

Il multipartitismo fu reintrodotto nel 1989. I maggiori schieramenti politici del paese sono il Partito socialista ungherese (Magyar szocialista párt, MSzP, ex Partito ungherese dei lavoratori); l’Alleanza dei giovani liberali FIDESZ-Partito civico ungherese (FIDESZ-Magyar Polgári Párt; conservatori); il Forum democratico ungherese (Magyar Demokrata Fórum, conservatori-cristiano-democratici); l’Alleanza dei liberi democratici (Szabad Demokraták Szövetsége, SzDSz, liberali). Importante nella storia ungherese ma oggi in forte declino e privo di rappresentanza parlamentare è il Partito dei piccoli proprietari e agrari (Független Kisgazda, Földmunkás és Polgári Párt, FKgP, conservatori). Priva di rappresentanza parlamentare è anche la formazione nazionalista e xenofoba del Partito ungherese della giustizia e della vita (Magyar Igazság és Elet Pártja, MIEP).

Parlamento ungherese
Parlamento ungherese. Encarta
"Ungheria," Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2009
http://it.encarta.msn.com © 1997-2009 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.
Ricerca personalizzata