Fotografie
Istituzioni politiche della Corea del Nord
Fotografie Corea del Nord

La Corea del Nord è retta da un regime comunista fortemente centralizzato. La Costituzione del 1972 (che ha sostituito quella promulgata nel 1948) è stata in seguito più volte emendata. Nel 1998, il potere esecutivo che spettava al presidente della Repubblica è stato assegnato a una Commissione nazionale di difesa, il cui presidente è oggi la massima carica dello stato (la carica di presidente della Repubblica, dedicata alla memoria di Kim Il Sung, è stata invece abolita).

 

Il potere legislativo è esercitato dall’Assemblea suprema del popolo, organo unicamerale di governo composto da 687 membri eletti a suffragio diretto con un mandato di cinque anni. Il sistema giudiziario è composto dalla Corte centrale e dalle Corti provinciali popolari. La Corte centrale è la massima autorità giudiziaria dello stato, i giudici che ne fanno parte sono scelti dalla Commissione permanente con un mandato di quattro anni. È in vigore la pena di morte.

Il paese è amministrativamente diviso in nove province, quattro municipalità e un distretto a ordinamento speciale; le province sono a loro volta suddivise in contee e distretti, e ogni singola unità amministrativa locale viene eletta dall’Assemblea del popolo.

Il partito principale è il Partito dei lavoratori (cioè il partito comunista). Esistono altre piccole formazioni politiche, che ricadono tuttavia sotto il controllo del Partito dei lavoratori e che insieme a esso formano il Fronte democratico per la riunificazione della patria.

"Corea del Nord" Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2009
http://it.encarta.msn.com © 1997-2009 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

Potere della Corea del Nord
Potere della Corea del Nord
Ricerca personalizzata