Fotografie
La geografia della Germania
Fotografie Germania

Il territorio della Germania ha una morfologia molto varia che deriva dalle diverse strutture geologiche che lo compongono e che sono tra loro giustapposte: quella dei massicci antichi, paleozoici, con i congiunti bassopiani, al centro e a nord, e quella dei rilievi d’origine alpina, di formazione più recente, a sud. In rapporto a ciò si possono riconoscere tre principali regioni fisiche: il Bassopiano Germanico a nord, i rilievi centrali (Mittelgebirge), che comprendono i rilievi ercinici e l’altopiano svevo-bavarese, e la regione alpina e subalpina meridionale.

La natura in Germania

Il Bassopiano Germanico settentrionale è costituito da un sistema di basseterre e pianure formatesi durante l’ultima epoca glaciale, attraversato da numerosi fiumi che nascono sui rilievi centrali e meridionali e scorrono verso il Mare del Nord. Si distinguono in genere due zone: la pianura interna (la cosiddetta Geest) e la fascia litorale, che corrisponde alla zona dei polder, costituita da fertili praterie (Marschen). La pianura della Geest, che si estende a ovest dell’Elba, è coperta da uno spesso strato di depositi morenici molto fertile, e corrisponde in gran parte alla Brughiera di Luneburgo. Data la piattezza della regione e il conseguente scarso drenaggio, le acque spesso ristagnano nelle depressioni, dando origine a numerose torbiere.

Più a sud, la fascia di saldatura con i rilievi centrali è costituita da vasti depositi di loess e corrisponde alla regione dei Börden.

La sezione orientale del Bassopiano Germanico, situata a est dell’Elba, è caratterizzata dai verdeggianti paesaggi delle colline moreniche del Meclemburgo, inframmezzate da numerosi corsi d’acqua e laghi morenici, come il lago Müritz, che contraddistinguono anche i vicini paesaggi della Polonia settentrionale (Pomerania e Masuria).

La costa è caratterizzata da un’alternanza di basse terre sabbiose e falesie, inframmezzate da profonde rías; è inoltre interessata da accentuati fenomeni di marea, soprattutto nella sezione occidentale, bagnata dal Mare del Nord, dove la terra è in gran parte stata sottratta al mare dall’uomo mediante la costruzione di dighe. Al largo delle coste tedesche si trovano numerose isole, tra cui Rügen, la più vasta isola tedesca del mar Baltico, e, nel Mare del Nord, le Frisone orientali e Helgoland.

La regione centrale, il Mittelgebirge, cuore della Germania, è costituita da un complesso insieme di antichi massicci di formazione ercinica, di bacini sedimentari e valli tettoniche. A ovest è situato il Massiccio Scistoso Renano, un rilievo con una altitudine massima di 800 m, orientato in senso sud-ovest nord-est.

La natura ed i paesaggi della Germania
La natura ed i paesaggi della Germania. Encarta

Attraversato dal Reno e dai principali affluenti, la Mosella e il Lahn, questo gruppo montuoso è formato una serie di massicci isolati e di modesta quota: l’Eifel (746 m) e l’Hunsrük (818 m) a ovest, il Taunus (880 m) e il Westerwald (657 m) a est, e il Sauerland (841 m) a nord.

A est, una serie di antichi massicci si estende lungo la frontiera con la Repubblica Ceca: i monti Metalliferi a nord, il Fichtelgebirge al centro, la Selva boema e la Selva bavarese a sud. Questo sistema montuoso ha un prolungamento a ovest nella Selva di Turingia, separata dal massiccio cristallino dello Harz (situato più a nord) dal bacino triassico della Turingia. "Germania," Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2008
http://it.encarta.msn.com © 1997-2008 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

Ricerca personalizzata