Fotografie per taccuino fotografico
La flora e la fauna della Svizzera
Immagini Svizzera

La Svizzera presenta una vegetazione di tipo mediterraneo-alpino: viti e alberi da frutto – castagni, noci, meli, peri, ciliegi – crescono nelle valli più basse e nell’altopiano fino ai 600 m di altezza; fitti boschi coprono circa un terzo del territorio, soprattutto oltre i 600 m di altitudine. Specie decidue quali faggi, aceri e querce costituiscono la vegetazione prevalente fino ai 1300 m, oltre ai quali crescono conifere, specialmente pini e abeti. I pascoli alpini sono presenti oltre i 2.000 m. La presenza di microclimi nei pressi dei laghi rende possibile la presenza di piante e alberi di tipo mediterraneo quali le magnolie e i mandorli.

Alle massime altitudini si incontra una flora di tipo alpino con le caratteristiche stelle alpine, anemoni e muschi. Le regioni alpine e i boschi sono popolati dal camoscio, dal cervo, dal capriolo, dalla marmotta, dallo scoiattolo, dal tasso e dalla volpe; presenti numerosissime specie di uccelli, tra cui l’aquila; nei corsi d’acqua e nei torrenti elvetici vivono la trota e il salmone.

La Svizzera è un paese particolarmente attento alle problematiche legate all’ambiente. La legislazione elvetica da tempo è impegnata nella conservazione del proprio patrimonio boschivo, faunistico e floreale: le prime riserve di caccia vennero istituite nel 1875 e al 1914 risale l’istituzione del Parco nazionale dell’Engadina (o Parco nazionale svizzero), uno dei primi parchi nazionali d’Europa. I problemi ambientali che la Svizzera si trova ad affrontare derivano in gran parte dal continuo deterioramento dei sistemi naturali generati dall’incontrollata espansione urbanistica e dallo sviluppo turistico e industriale.

Tra i principali danni all’ambiente vi sono quelli causati alle foreste dalle piogge acide, la distruzione dei sistemi fluviali conseguenti alla costruzione di dighe per gli impianti idroelettrici, l’inquinamento da composti chimici per uso agricolo quali i nitrati e l’inquinamento atmosferico determinato prevalentemente dall’accresciuto traffico automobilistico. Grazie a standard molto severi sulle emissioni degli autoveicoli e al divieto di usare benzina con piombo e CFC (clorofluorocarburi), la qualità dell’aria negli ultimi anni è sensibilmente migliorata. Anche il programma nazionale di trattamento delle acque di scarico è molto efficiente. Le principali normative svizzere sull’ambiente sono emanate dal governo federale, sebbene le aree protette siano di norma gestite dai singoli cantoni. Organizzazioni non governative, quali la Lega svizzera per la protezione della natura, giocano un ruolo importante nello studio delle politiche ambientali e nella gestione delle aree protette.

Flora della Svizzera
Flora della Svizzera. Encarta
Il 29,6% (2005) del territorio svizzero è coperto da foreste. In totale, le aree protette assommano al 28,7% (2007) del paese. Alcuni biomi delle zone umide, quali gli acquitrini, le paludi e le riserve per gli uccelli acquatici migratori, sono oggetto di attente politiche di protezione ambientale. Sono stati designati otto siti nel quadro della Convenzione di Ramsar sulla salvaguardia delle zone umide e una riserva della biosfera che fa parte del programma UNESCO MAB (Man and the Biosphere, l’uomo e la biosfera). Nove siti sono stati dichiarati riserve biogenetiche dal Consiglio d’Europa.

In Svizzera il 54,3% dell’elettricità è generato da centrali idroelettriche; il resto viene prodotto da 5 centrali nucleari. Nei primi anni Novanta del Novecento, grazie a numerose iniziative della società civile svizzera, il governo ha dovuto interrompere lo sviluppo del programma nucleare.

A livello internazionale, la Svizzera ha ratificato il Trattato Antartico e il Trattato per il Legname Tropicale del 1983 oltre ad accordi relativi alla biodiversità, al cambiamento del clima, alle specie in via d’estinzione, alle modificazioni dell’ambiente, ai rifiuti tossici e nocivi, allo scarico dei rifiuti in mare, all’abolizione dei test nucleari, alla protezione dell’ozonosfera, all’inquinamento di origine navale e alla salvaguardia delle balene. A livello locale, la Svizzera partecipa con i paesi vicini ad accordi sulla protezione del delicato ambiente delle Alpi. "Svizzera," Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2009
http://it.encarta.msn.com © 1997-2009 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

Ricerca personalizzata