Fotografie per taccuino fotografico
Gli animali e la vegetazione in Vietnam
Immagini Vietnam

Il clima umido favorisce nel paese la crescita di una vegetazione rigogliosa dominata a sud dalla foresta pluviale e a nord da boschi decidui. Lungo i fiumi si incontrano invece fitte formazioni di mangrovie che sovente ostacolano l’accesso alle sponde. Molti tratti di foresta sono stati abbattuti per estendere le coltivazioni di riso. Le risorse forestali hanno subito inoltre notevoli danni a causa dei bombardamenti verificatisi durante la guerra del Vietnam: l’utilizzo di armi chimiche ha causato infatti gravi squilibri all’ecosistema del paese.

Le foreste tropicali pluviali sono abitate da grandi mammiferi come l’elefante, il cervo, l’orso, la tigre e il leopardo. Nel paese vivono inoltre diverse specie di scimmie, la lepre, lo scoiattolo e la lontra, numerosi rettili quali il coccodrillo e la lucertola, oltre a ofidi e molte specie di uccelli.

Tra i principali problemi ambientali del Vietnam vi sono la contaminazione della falda freatica, il degrado del suolo e la deforestazione. L’inquinamento dell’acqua è stato causa di rifornimenti inadeguati in molte zone del Vietnam; il 99% (2004) della popolazione urbana usufruisce tuttavia di acqua potabile. Le carenze infrastrutturali hanno determinato una forte ondata migratoria verso le grandi città, principalmente Hanoi e Ho Chi Minh. L’ondata migratoria, insieme a uno sviluppo industriale urbano troppo rapido, è stata all’origine di un serio degrado ambientale nei maggiori centri urbani.

Fiume del Vietnam

Notevole è stata la riduzione di aree boschive in Vietnam fino alla fine degli anni Novanta, come conseguenza dello sfruttamento del legname pregiato per l’esportazione, della necessità di far posto ad aree agricole e, soprattutto, dei pesanti bombardamenti subiti nei periodi bellici. Durante la guerra del Vietnam sono state impiegate armi chimiche e biologiche devastanti per gli effetti persistenti sull’habitat.

Le foreste coprono il 39% (2005) della superficie totale. Soltanto il 3,9% (2007) del territorio è protetto: nove sono i parchi nazionali e 49 le riserve naturali; i parchi nazionali più estesi sono lo Yok Don (1988) e il Nam Bai Cat Tien (1978). Il Vietnam include 5 World Heritage Sites, tra cui i monumenti di Hué (iscritto nel 1993) e la baia di Ha Long, che include oltre 1600 tra isole e isolotti (iscritto nel 1994).

Paesaggio del Vietnam
Paesaggio del Vietnam Encarta
Dalla fine della guerra del Vietnam, nel 1975, nel paese si è verificato un forte aumento demografico che ha portato a una riduzione del terreno arativo pro capite. La coltivazione eccessiva, l’erosione e il conseguente impoverimento del suolo possono ridurre le possibilità di ulteriori aumenti della produzione alimentare. Il Vietnam ha aderito a trattati internazionali sull’ambiente in materia di biodiversità, cambiamento del clima, specie in via d’estinzione, rifiuti pericolosi, inquinamento marino, protezione dell’ozonosfera e tutela delle zone umide. "Vietnam" Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2009
http://it.encarta.msn.com © 1997-2008 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.
Ricerca personalizzata