Fotografie
Economia tibetana
Fotografie Tibet

Quella tibetana è un’economia di sussistenza prevalentemente agricola. Nell’Altopiano Settentrionale la principale occupazione è l’allevamento del bestiame. Oltre a pecore, bovini e capre si allevano cammelli, yak, cavalli e altri animali da soma. I terreni coltivabili hanno un’estensione limitata e sono concentrati nelle valli fluviali.

 

I principali prodotti agricoli sono orzo, frumento, grano saraceno, segale, patate, oltre a ortaggi e frutta. A scopi commerciali si coltivano cotone, soia e canapa. Dal sottosuolo, ricco di risorse minerarie, si estrae carbone, oltre a oro e pietre preziose. L’industria manifatturiera è relativamente sviluppata, così come il settore tessile e quello delle apparecchiature elettriche. Dagli anni Ottanta si sta sviluppando il settore turistico, che trarrà nuovo impulso dalla costruzione della linea ferroviaria inaugurata nel 2006, la più alta del mondo, che unisce Lhasa alla città cinese di Golmud, nel Qinghai.

"Tibet," Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2009
http://it.encarta.msn.com © 1997-2009 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

Lavorazione del grano, Tibet
Lavorazione del grano, Tibet. Encarta
Ricerca personalizzata