Fotografie
La cultura e l'istruzione in Spagna
Fotografie Spagna

Il sistema educativo spagnolo comprende istituti pubblici laici e scuole private, generalmente cattoliche. L’insegnamento pubblico è obbligatorio e gratuito per i ragazzi dai sei ai sedici anni. Successivamente gli studenti possono seguire corsi di preparazione professionale di uno o due anni o il bachillerato di due anni per accedere all’università. Il sistema universitario prevede tre cicli di studi. Il primo, che porta alla diplomatura, dura tre anni. Il secondo ciclo, della durata di due o tre anni, conferisce la licenciatura. Per ottenere il titolo di dottore è necessario completare un terzo ciclo di due anni. Il tasso di alfabetizzazione della popolazione adulta è del 98,1% (2005).

La cultura spagnola

Tra i principali istituti universitari del paese vi sono l’Università di Salamanca (fondata nel 1218), che fu modello per le accademie dell’America latina istituite dal XVI secolo in poi, e l’Università Complutense di Madrid, fondata ad Alcalá de Henares alla fine del XV secolo e trasferita a Madrid nel 1836. Altre istituzioni storiche sono le università di Barcellona (1450), Valencia (1500), Siviglia (1502) e Granada (1531). L’Accademia reale spagnola venne fondata nel 1713 e l’Accademia reale storica nel 1738.

Biblioteche, musei e gallerie d’arte testimoniano la ricchezza delle tradizioni culturali del paese. La maggiore raccolta libraria del paese è la Biblioteca nazionale di Madrid (1712), che contiene più di quattro milioni di volumi, oltre a manoscritti rari, mappe, stampe e la magnifica sala dedicata al grande scrittore spagnolo Miguel de Cervantes. Nella capitale hanno sede inoltre la Biblioteca del Palazzo Reale (1760) e la Biblioteca dell’Università di Madrid (1341). Importanti sono anche la Biblioteca dell’Escorial e la Biblioteca del capitolo della Cattedrale di Toledo, che raccoglie preziosi testi antichi (dall’VIII all’XI secolo).

Una delle maggiori collezioni d’arte di tutto il mondo è conservata al Museo del Prado di Madrid, che raccoglie opere di grandi pittori spagnoli ed europei, mentre il Centro de Arte Reina Sofía, sempre a Madrid, è specializzato in pittura spagnola del XIX e del XX secolo. Di grande interesse anche il Museo Thyssen-Bornemisza, pinacoteca e centro culturale della capitale.

La cultura spagnola

Il cattolicesimo è un elemento determinante della cultura spagnola. Le arti, la letteratura, la storia del paese e la vita stessa dei suoi abitanti sono state segnate, nei secoli, da una profonda religiosità. Fra le più antiche tradizioni folcloriche si annoverano le fiestas e le ferias, che uniscono elementi sacri e profani, solenni processioni, danze, musiche e canti in cui viene coinvolta tutta la cittadinanza. Le ferias di Valencia e Siviglia, il Corpus Christi di Toledo, la Settimana Santa di Valladolid sono alcune delle più celebri ricorrenze spagnole. Uno dei simboli del paese è la corrida, rito di origine antica regolato da un complesso rituale. Encarta

Ricerca personalizzata