Fotografie
La cultura cinese della dinastia Zhou (1027-256)
Fotografie Cina

I re Shang non furono in grado di controllare il crescente potere di una vicina tribù, gli Zhou, che dominavano un territorio esteso oltre il confine occidentale. Intorno al 1027 a.C. gli Zhou attaccarono Anyang e vi stabilirono la propria sede dinastica. Risalgono a questo periodo alcune fusioni in bronzo realizzate per commemorare vittorie in guerra, con lunghe iscrizioni che spiegano l’evento celebrato.

 

Minacciata dagli attacchi di vari invasori, la dinastia Zhou spostò la capitale a Lioyang, un’altra città dello Henan, nel 771 a.C., segnando l’inizio del periodo Zhou orientale. Il distacco anche geografico dal passato Shang si rifletté in campo artistico; alle immagini di animali totemici e mitologici subentrarono decorazioni astratte e colorate, intarsiate in oro o pietre semipreziose. Caratteristici di quest’epoca sono anche gli specchi e le campanelle in bronzo.

Anche l’arte del tardo periodo Zhou orientale presenta una notevole varietà di forme e testimonia grande perizia tecnica: i primi esempi di pittura su seta sono stati rinvenuti in tombe di quest’epoca. Le sculture in legno, le lacche e le ceramiche invetriate attestano l’affermarsi di nuovi stili. "Cina," Microsoft® Encarta

Abito di corte in seta
Abito di corte in seta. Encarta
Ricerca personalizzata