Fotografie per taccuino fotografico
Immagini del Vietnam
Storia degli Stati Uniti : la prosperità e la crisi del 1929 negli Stati Uniti
Immagini Stati Uniti

Dopo la guerra, gli Stati Uniti vissero un euforico decennio di prosperità nel quale la spinta ai consumi si diffuse a ogni strato sociale. Indicativi i dati dell’industria automobilistica, che nel 1929 segnalava la produzione di oltre 23 milioni di auto e 3 milioni di autocarri. Nelle nuove forme di comunicazione, come la radio e il cinema, nei nuovi sistemi di trasporto, come l’aviazione, nei settori di punta dell’industria, come la chimica e la siderurgia, gli Stati Uniti si posero all’avanguardia mondiale grazie alla disponibilità di capitali, ma soprattutto allo sviluppo della ricerca tecnologica e scientifica.

I tratti delle moderne società erano già presenti nelle fabbriche e nelle città americane degli anni Venti, compresi i fenomeni deteriori, evidenziati dalla piaga del gangsterismo, fiorito in seguito alle misure proibizionistiche. Nonostante i progressi industriali e il diffuso benessere, l’economia americana presentava segni di instabilità, particolarmente visibili nel settore agricolo che subiva le conseguenze del calo di esportazioni in Europa. Lo stesso sistema industriale soffriva per eccesso di produzione, mentre il debito contratto dagli europei in dollari durante la guerra rendeva instabile la finanza statunitense.

La crisi del 1929 e il New Deal

I nodi dell’economia e della finanza si intrecciarono nella grande crisi scoppiata nell’ottobre del 1929, con il crollo della Borsa di New York, a cui né i mezzi della finanza né quelli dello stato poterono porre rimedio, così che migliaia di aziende fallirono e la disoccupazione salì fino al punto di interessare nel 1934 il 25% della popolazione attiva (circa 13 milioni di americani). Vedi Grande depressione.

Nelle elezioni del 1932 fu eletto presidente il candidato del Partito democratico, Franklin Delano Roosevelt, a cui andarono i voti dei ceti medi, dei contadini, degli operai, dei disoccupati, ossia di quei settori maggiormente esposti alla crisi. Roosevelt, uomo di grande prestigio personale, incarnò le speranze di rinascita dell’economia americana e di sviluppo della società. La piattaforma elettorale fu all’insegna della parola d’ordine del New Deal (“nuovo corso”).

Nella prima fase del New Deal fu posto l’obiettivo di ripristinare il credito, di rilanciare la produzione industriale e agricola, di aggredire la disoccupazione, e tutto questo con una terapia d’urto (i “Cento giorni”) rapida e a tutto campo. Nel settore finanziario Roosevelt, appena eletto, dispose controlli sulle banche e sul mercato azionario, punto di partenza della crisi, e lasciò svalutare il dollaro, abbandonando la parità con le monete europee. Nella seconda fase, avviata nel 1935, prima che le elezioni riconfermassero Roosevelt alla presidenza con una maggioranza schiacciante, l’attività di riforma assunse come impegno la sicurezza sociale e il welfare (agenzia contro la disoccupazione, assicurazioni contro la disoccupazione e la vecchiaia, riconoscimento dei diritti sindacali, risanamento delle abitazioni e delle città).

Grande Depressione, New York
Grande Depressione
Uno degli interventi più estesi del potere pubblico in campo economico si realizzò con l’istituzione della Tennessee Valley Authority, un’agenzia federale per lo sfruttamento idroelettrico di quell’area. Il New Deal attuò una politica di deficit di bilancio e di incremento della spesa pubblica come leva per orientare lo sviluppo e ridurre i dislivelli di reddito tra i ceti sociali, che fu considerata da alcuni la pratica applicazione delle teorie dell’economista John Maynard Keynes. In termini economici il New Deal si risolse in un parziale successo (ad esempio il reddito pro capite nel 1940 fu inferiore, ma di poco, a quello del 1929); in termini politici riuscì a conciliare risanamento economico e ampliamento della democrazia. "Stati Uniti" Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2008
http://it.encarta.msn.com © 1997-2008 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.
Ricerca personalizzata