Fotografie per taccuino fotografico
Immagini del Vietnam
Storia del Nepal : Dalla Costituzione al regime dei panchayat
Immagini Nepal

Nel 1846, Jung Bahadur Rana, appartenente alla casta dei militari, assunse il potere e stabilendo l’ereditarietà della carica di primo ministro inaugurò un lungo periodo di dominio politico della famiglia Rana. Jung Bahadur stabilì stretti legami con i britannici e nel 1850 viaggiò in Inghilterra e in Francia. La sua ammirazione per l’Europa si tradusse nella costruzione di edifici di stile neoclassico e nella diffusione nella corte nepalese di costumi occidentali. Sotto l’influenza inglese furono aboliti il sacrificio del sati e la schiavitù. Il Nepal sostenne gli Alleati nelle due guerre mondiali e i reggimenti gurkha furono impiegati su numerosi fronti.

I Rana governarono con il pugno di ferro per circa un secolo. Dopo l’indipendenza dell’India, nel 1947, il regime dei Rana fu sottoposto a una crescente protesta politica. Favorevole a una democratizzazione del regime, il re Tribhuvana Bir Bikram approvò la costituzione del partito del Congresso nepalese, il maggiore protagonista dell’opposizione ai Rana. Costretto a riparare in India nel 1950, il re fomentò con l’aiuto del leader indiano Jawaharlal Nehru una rivolta contro i Rana, riuscendo nel 1951 a scalzarli dal potere. Nel 1955 il Nepal fece il suo ingresso nell’Organizzazione delle Nazioni Unite; nello stesso anno morì Tribhuvana. Gli successe il figlio Mahendra Bir Bikram, che nel 1959 instaurò una monarchia costituzionale;

le prime elezioni politiche registrarono la vittoria del Congresso nepalese e al suo leader Bishewar Prasad Koirala venne affidata la guida del governo.

Alla fine del 1960, in disaccordo con il primo ministro, Mahendra assunse direttamente la guida del paese e sciolse i partiti politici. Nel 1962 fu emanata una nuova Costituzione e fu istituito il sistema “consensuale” dei panchayat (consigli), detto anche della “democrazia senza partiti”; articolato in assemblee di villaggio, di distretto e di zona, culminava con il panchayat nazionale, in parte nominato direttamente dal re. Mahendra avviò la modernizzazione del paese, procedendo a una riforma agraria e abolendo il sistema delle caste.

Stupa di Bodnath Kathmandu. Encarta
"Nepal" Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2008
http://it.encarta.msn.com © 1997-2008 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.
Ricerca personalizzata