Fotografie per taccuino fotografico
Immagini del Vietnam
Commercio e finanze nei Paesi Bassi
Immagini Paesi Bassi

I Paesi Bassi vantano una lunga e solida tradizione di scambi commerciali. La maggior parte delle merci viene trasportata via mare dai porti olandesi in vari paesi, soprattutto quelli dell’Unione Europea. Nel 2003 il valore totale delle esportazioni (227.344 milioni di $ USA) superava – seppure meno ampiamente che in passato – quello delle importazioni (208.995 milioni di $ USA).

I principali introiti derivano dalla vendita all’estero di ferro, acciaio e metalli non ferrosi, imbarcazioni, fiori recisi e bulbi, generi alimentari, carta e pasta di legno, pesci e prodotti ittici, gas naturale e petrolio, materie plastiche. I principali partner commerciali sono il Regno Unito, la Svezia, la Germania, il Belgio, la Danimarca, la Francia, l’Italia, gli Stati Uniti e il Giappone.

Amsterdam è il maggiore centro bancario e finanziario del paese. Fino all’introduzione dell’euro, l’unità monetaria nazionale era il fiorino olandese, emesso dalla Banca Centrale dei Paesi Bassi.

Rotterdam e Amsterdam sono due dei porti maggiori del mondo; la loro intensa attività è favorita dal capillare sistema di fiumi e canali che collega il Mare del Nord con il resto d’Europa. I corsi d’acqua navigabili hanno un’estensione di circa 2.925 km.

La rete ferroviaria statale, elettrificata per il 65%, è di 2.813 km. La rete stradale raggiunge i 126.100 km, asfaltati per il 90%. La compagnia aerea di bandiera è la KLM (Koninklijke Luchtvaart Maatschappij, Royal Dutch Airlines). "Paesi Bassi," Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2009
http://it.encarta.msn.com © 1997-2009 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.
Ricerca personalizzata