Fotografie
Storia della Russia : Caterina la Grande in Russia
Fotografie Russia

Caterina fu la prima tra i successori di Pietro il Grande a proseguirne le politiche. Combatté contro l’impero ottomano per ottenere i porti sul Mar Nero necessari al commercio russo, e nel corso della guerra turco-russa, dal 1768 al 1774, conquistò la Crimea. Le successive campagne militari contro la Turchia (1787-1792) estesero il dominio russo fino a ovest del fiume Dnestr. Con le tre spartizioni della Polonia (1772, 1793, 1795), la Russia acquisì vasti territori verso occidente. Caterina fu influenzata dalle idee degli illuministi francesi, ma la sua politica interna provocò lo svilupparsi di forti conflitti sociali, che culminarono nella rivolta contadina guidata dal cosacco Emeljon Pugačëv, soffocata nel 1775.

 

Anziché riformare le leggi oppressive della servitù della gleba, Caterina le rafforzò, abbandonando completamente ogni progetto di riforma in senso liberale dopo l’inizio della Rivoluzione francese, nel 1789.

Nel 1796 Paolo I succedette alla madre Caterina; sovrano autocratico, dispotico e squilibrato, fu assassinato nel 1801 in seguito a una congiura ordita dalla nobiltà.

Suo figlio Alessandro I, nipote prediletto di Caterina, concesse l’amnistia ai prigionieri politici, elaborò un progetto di Costituzione per l’impero e abolì molte misure restrittive adottate dal padre. Il processo di riforma subì però una battuta d’arresto quando la Russia fu coinvolta in una serie di guerre su diversi fronti.

Nel 1805 aderì alla terza coalizione contro Napoleone I ma, dopo la sconfitta di Friedland (14 giugno 1807), Alessandro si accordò con Napoleone firmando il trattato di Tilsit, grazie al quale ottenne libertà d’azione contro la Svezia e la Turchia.

Attaccando la Turchia (vedi Guerre russo-turche) la Russia ottenne la Bessarabia, mentre al termine della guerra contro la Svezia (1808 e 1809) acquisì le isole Åland e la Finlandia. In seguito, i rapporti con la Francia si deteriorarono e nel 1812 Napoleone invase la Russia. In settembre l’esercito francese entrò a Mosca, che però era stata incendiata dai suoi stessi abitanti. Dopo la disastrosa ritirata francese, Alessandro divenne la figura centrale dell’alleanza che rovesciò Napoleone. Nel 1815, al congresso di Vienna, i territori del ducato di Varsavia furono concessi alla Russia.

"Russia," Microsoft® Encarta

Caterina la Grande
Caterina la Grande. Encarta
Ricerca personalizzata