Fotografie
Arte islamica
Fotografie Arte

Due tratti salienti contraddistinguono l'arte e l'architettura islamica: la decorazione calligrafica e l'archetipo architettonico della moschea. Entrambi gli aspetti sono strettamente legati alla storia della primissima diffusione della fede islamica.

Il profeta Maometto era un mercante della Mecca che, sentendosi ispirato da Allah, prese a predicare una nuova dottrina, poi tramandata nella scrittura graficamente raffinatissima del Corano: la posizione di rilievo che questo testo sacro rivestì all'interno della cultura islamica favorì lo sviluppo della decorazione calligrafica in tutti gli ambiti artistici. Iscrizioni coraniche abbelliscono tuttora moschee e arredi religiosi.

 

Nel 622 d.C. – l'anno 1 secondo il calendario islamico – Maometto fuggì dalla Mecca verso Yathrib, da allora 'città del Profeta' (Madinat an-Nabi, donde l'attuale Medina). Tale fuga (in arabo hijra, in italiano egira) segna per i musulmani il momento della nascita dell'Islam.

A Medina Maometto organizzò i primi proseliti, che si riunivano nella sua abitazione. L'ambiente modesto in cui avevano luogo gli incontri di preghiera rappresentò il modello architettonico da cui si sviluppò la moschea: consisteva in un cortile oblungo, chiuso da un lato dalle dimore delle mogli di Maometto, e dagli altri lati da un semplice portico che offriva riparo dal sole. Quasi tutte le moschee riprendono la pianta della casa del Profeta e si articolano in un ampio cortile interno (sahn), fiancheggiato da portici (riwaq) e dalla sala di preghiera volta in direzione della Mecca.

Con l'espansione dell'Islam, i seguaci di Maometto esportarono le tradizioni artistiche arabe nei paesi conquistati, modificandole e talvolta adattandole alle tradizioni indigene e ai materiali disponibili.

L'arte islamica seppe assimilare le fonti più disparate: le prime costruzioni si ispirarono all'arte romana, bizantina e paleocristiana; non vanno dimenticati nemmeno l'influenza esercitata dall'arte persiana preislamica di epoca sasanide e dagli stili dell'Asia centrale, importati dalle scorrerie turche e mongole, nonché l'effetto di stimolo benefico che la cultura cinese ebbe sulla pittura e sulla produzione della ceramica e dei tessuti.

"Arte islamica" Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2009
http://it.encarta.msn.com © 1997-2009 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

Caravanserraglio in Iran
Caravanserraglio in Iran. Encarta
Ricerca personalizzata