Fotografie per taccuino fotografico
   
L'agricoltura polacca
Immagini Polonia

Il settore primario contribuisce alla formazione del PIL per il 4,5% (2006), occupando il 17% della forza lavoro. Le condizioni climatiche limitano la gamma dei prodotti coltivabili e le siccità periodiche causano fluttuazioni nell’entità dei raccolti. Nelle zone maggiormente coltivate del paese, corrispondenti alle vaste pianure centrali, si producono principalmente cereali (segale, frumento, orzo, avena), barbabietole da zucchero, patate e tabacco, oltre a frutta (mele, fragole e ribes), lino, colza, canapa, luppolo.

L’allevamento rappresenta una risorsa economica importante: animali da cortile, bovini, suini e ovini alimentano una fiorente industria della carne e lattiero-casearia. Nel paese si allevano inoltre cavalli, impiegati essenzialmente per il trasporto delle merci e il lavoro nei campi.

Il quantitativo annuo di legname ricavato dal patrimonio forestale è di 32.384.000 m³ (2006). Si tratta in buona parte di conifere provenienti dalla Slesia. Il legname viene impiegato nell’industria delle costruzioni e cartaria, oltre che come materiale combustibile.

Dal mare di Ohotsk proviene il 75% del pescato annuo, pari a 212.585 tonnellate (2005); principali prodotti sono aringhe, calamari e merluzzi. I porti pescherecci più attivi sono Świnoujście e Stettino.

L’estrazione del carbone dal bacino dell’Alta Slesia è l’attività mineraria più importante, con una produzione di 178 milioni di tonnellate (2003).

Il paese è anche uno dei primi produttori mondiali di antracite e zolfo. Il sottosuolo fornisce inoltre grandi quantità di lignite, rame, piombo, zinco e magnesio. Nel 2004 furono estratti 16.300 barili di greggio al giorno e 5,63 miliardi di metri cubi di gas naturale. Il settore minerario impiega circa il 2% della forza lavoro. La produzione di energia elettrica avviene per il 98% (2003) in centrali alimentate a carbone.

"Polonia," Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2009
http://it.encarta.msn.com © 1997-2009 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

Porto Polonia
Porto. Encarta
Ricerca personalizzata