Fotografie per taccuino fotografico
   
L'agricoltura in Australia
Immagini Australia

Nonostante il settore primario sia oggi molto meno importante in termini di PIL e di occupazione (impiegando il 4% della popolazione attiva nel 2005), in molte zone del paese l’economia continua a essere in gran parte basata sull’allevamento e sull’agricoltura.
L’Australia è il maggior produttore ed esportatore mondiale di lana, in particolare di lana merino, sebbene le entrate delle esportazioni di lana siano oggi inferiori all’8% del reddito totale da esportazioni, anche a causa della significativa diminuzione del prezzo mondiale del prodotto, verificatosi alla fine degli anni Ottanta. Nel 2006 vi erano in Australia circa 100 milioni di ovini, con una produzione di 519.660 tonnellate di lana e 41.000 tonnellate di carne di agnello e montone. Circa metà della lana australiana è prodotta negli stati del Nuovo Galles del Sud e dell’Australia Occidentale; lo stato di Victoria è il maggiore produttore di carne. L’allevamento dei bovini è diffuso in tutti gli stati e territori australiani, soprattutto nel Queensland, dove nei primi anni Novanta si allevava

circa il 40% dei bovini australiani che, nel 2006, ammontavano a 28,6 milioni di capi. L’attività casearia si pratica quasi esclusivamente nella piovosa zona costiera orientale e nel sud-est del paese, soprattutto nello stato di Victoria, in aziende che impiegano tecnologie avanzate.

La superficie coltivata in Australia non rappresenta che il 6,5% del territorio nazionale. Il frumento occupa circa il 45% dell’arativo, il foraggio e altri cereali circa il 20%. La produzione del frumento è altamente meccanizzata e diffusa in tutti gli stati, soprattutto nelle regioni sudorientali e sudoccidentali. La produzione annua è recentemente diminuita a causa dell’introduzione di colture a più alto rendimento (nel 2006 ammontava a 9,82 milioni di tonnellate; circa il 70% è destinato all’esportazione).

Importanti sono anche le colture di avena, orzo, segale, mais, semi oleosi, tabacco e foraggi. Il riso e il cotone vengono coltivati nel bacino del fiume Murrumbidgee e nel Nuovo Galles del Sud, nel Queensland e nel Territorio del Nord; la canna da zucchero viene prodotta solo nella fertile fascia costiera del Queensland e nel distretto del fiume Richmond, nella parte settentrionale del Nuovo Galles del Sud.

La frutticoltura, piuttosto sviluppata, comprende mele, banane, uva, arance, pere, ananas e papaie. Le principali produzioni vitivinicole si trovano nella Barossa Valley, nell’Australia Meridionale, nella Hunter Valley nel Nuovo Galles del Sud, e nella zona nordorientale, meridionale e occidentale dello stato di Victoria. Vengono coltivate diverse specie di viti destinate alla produzione di uva passa, specialmente nella valle del Murray. Il problema dell’irrigazione è comune a tutte le zone agricole, fatta eccezione per quelle altamente piovose. In diverse aree l’aumento della salinità del terreno si profila come potenziale minaccia per la produzione;

Agricoltura australiana
Agricoltura australiana

per ridurne l’impatto e per risparmiare sull’impiego di costose risorse idriche, sono in corso alcuni esperimenti con le biotecnologie. Le foreste coprono attualmente il 21,1% del territorio australiano; è soprattutto la vegetazione di conifere a fornire il legname destinato al commercio. Le principali foreste si trovano nell’umida regione costiera e nella fascia di rilievi: vi predomina l’eucalipto, impiegato nella produzione della carta e di mobili. Un legno particolarmente resistente è quello delle specie tipiche dell’Australia Occidentale, jarrah e karri.

Nelle acque australiane si trovano oltre 2.000 specie ittiche; ciò nonostante il pescato annuo è relativamente modesto (338.841 tonnellate nel 2005), ed è composto principalmente di abaloni, aragoste, gamberi, sgombri, merluzzi, tonni, ostriche e mitili. Al largo della costa settentrionale si raccolgono perle e molluschi, di cui le città portuali di Darwin e Broome e l’isola Thursday sono i principali centri di raccolta. "Australia" Microsoft® Encarta® Enciclopedia Online 2008
http://it.encarta.msn.com © 1997-2008 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.
Google
 
Web voyagesphotosmanu.com